Top
Numero segnalazione sinistri:
02.47.92.71.92
Chiama il numero verde:
800.81.81.00
Perché il cane abbaia alle persone? Cosa vuole dire?
13 Luglio, 2020

Perché il cane abbaia alle persone? Cosa vuole dire?

Una delle domande che spesso ci viene rivolta dai nostri Associati, anche quelli di grande esperienza, è : “Perché il mio cane abbaia alle persone ?”

Le storie sono sempre le stesse:

“suona il campanello di casa ed ecco che il nostro amico a 4 zampe inizia ad abbaiare, suona il citofono ed ecco che ancora comincia ad abbaiare, facciamo una passeggiata e incrociamo un passante ed ecco che il nostro amico inizia ad abbaiare e poi che sia un abbaio più o meno forte, sempre un abbaiare è.

La risposta del cane è sempre la stessa : abbaia!”.

E allora ci poniamo subito alcune domande:

Ma perché fa così? Come posso fare per non farlo abbaiare?”

Però in primo luogo smarchiamo una cosa, con una premessa che sembrerà ovvia e banale, ma non per tutti:

il cane abbaia perché è un cane” Tu parli mentre invece lui abbaia”

E questo, credeteci, non è un fatto trascurabile.

Abbaiano e lo fanno proprio per comunicare con il proprietario, con altri cani e con le persone che incontrano.

Quindi, cerchiamo di essere chiari:

se questo atteggiamento, l'abbaiare, vi infastidisce, forse non è il caso di prendere un amico a 4 zampe con voi”

Quello che certamente è possibile fare, tuttavia, è imparare a gestirlo nelle situazioni, affinché non esageri e la situazione diventi esasperante.

 

Capire: questo è il primo passo da fare

Innanzitutto è fondamentale avere uno spirito d'osservazione nei confronti del cane che abbaia, infatti ci sono diversi motivi che lo spingono a “parlare”.

Ad esempio c’è la paura, oppure sentono la necessità di proteggere il territorio come la casa, il giardino, l’automobile o persino lo “spazio personale” intorno al corpo.

I cani, inoltre, considerano i luoghi o i percorsi che frequentano spesso come loro territorio, perciò se porti il tuo cane a passeggio sempre lungo lo stesso percorso, probabilmente considera “suo” tutto quello che si trova sulla strada.

Proprio per questo, che siano maschi o che siano femmine, coprono le pipì degli altri cani,

Questo è il modo di dire : “Qui ci sono io e questa è tutta roba mia”

Molte volte, inoltre, abbaiano perché vogliono attenzioni.

I più chiacchieroni, possono abbaiare per salutare, oppure per ansia e frustrazione, quando rimangono per molto tempo soli.

Imparare ad ascoltare.

Saper ascoltare, quindi, diventa necessario.

Quando un cane abbaia perché è felice, solitamente, i suoi versi sono acuti.

Un latrato emesso come saluto può anche includere altri rumori, come lamenti o ringhi.

I versi che richiedono attenzioni sono spesso brevi e concentrati.

I latrati gravi o rauchi di solito indicano che il cane avverte un disturbo di qualche tipo, ad esempio paura o allarme.

Quando siete a fare quattro passi con il vostro cane e passa un'autoambulanza con le sirene spiegate, il cane ha qualche reazione?

Normalmente, scommettiamo di si; diteci voi cosa.

I latrati compulsivi, invece, hanno spesso un tono piatto, sembrano ripetersi e di solito sono accompagnati da movimenti compulsivi.

 

Cosa fare

Ma detto sino ad ora tutto questo, come fare smettere il nostro amico a 4 zampe se l'abbaiare diventa davvero fastidioso e inopportuno?

Ecco alcuni piccoli ma semplici consigli da mettere in pratica.

Per prima cosa evitate di parlare al cane o di fare gesti con le mani come anche urlare, questa non è certamente una buona soluzione.

La cosa migliore, è ignorare completamente tutte le occasioni in cui il nostro amico pelosone abbaia.

Inoltre, può essere difficile in alcuni casi, ma se ne avete la possibilità è la cosa migliore da fare, voltategli la schiena.

Il messaggio che gli arriva, per lui sarà chiarissimo: “Io non apprezzo quello che stai facendo; io non apprezzo il tuo comportamento”

Però, attenzione, una volta calmo, quindi, fategli i complimenti e dategli un premio goloso.

Ovviamente, se il problema persiste, è certamente utile confrontarsi con un educatore, lui analizzerà la situazione e insieme a voi troverà le motivazione di tale comportamento, questo al fine di eliminarlo

Ma, solitamente, state tranquilli, un cane equilibrato che gode del giusto spazio e delle giuste attenzioni, nonché se esce abbastanza spesso per stancarsi, impara presto a non esagerare ad “alzare la voce” se non strettamente necessario.

www.dottorbauedottormiao.it



News
Contattaci

Vuoi essere ricontattato telefonicamente?
Lasciaci il tuo numero di telefono e TI RICONTATTIAMO SUBITO