Top
Numero segnalazione sinistri:
02.47.92.71.92
Chiama il numero verde:
800.81.81.00
Il coniglio testa di leone
24 Novembre, 2020

Questa è una delle razze di coniglio nano più diffusa in Europa dagli anni '80, ma è relativamente nuova negli Stati Uniti ed è stata riconosciuta come razza a tutti gli effetti dall'Associazione Americana degli Allevatori di Conigli (ARBA) solo dal 2014.

Il coniglio testa di leone, chiamato così per la criniera di pelo folto che gli cinge il collo, nasce dall’incrocio di due razze diverse, ossia tra un coniglio d’Angora, da cui deriva appunto il pelo folto, e il coniglio nano da cui deriva la dimensione dell’animale.

Coniglio nano testa di leone: caratteristiche

Con un peso che raramente è superiore a 1,6 kg, presenta un corpo piccolo e massiccio, un pelo molto lungo, occhi profondi e vispi ed orecchie erette.

Possiamo trovarlo in diverse colorazioni ma le più diffuse sono 4: bianco perla con occhi rossi o azzurri, beige, blu e nero.

Personalità del piccolo animaletto con criniera

Docile, tranquillo e socievole, il coniglio nano testa di leone si affeziona facilmente alle persone che ha intorno.

È importante abituarlo ad una graduale presenza e non esagerare, soprattutto nei primi giorni quando l'entusiasmo è alle stelle e di rispettare i suoi tempi, parlargli e coccolarlo con premi.

Noi di Dottor Bau & Dottor Miao consigliamo nelle prime settimane dall'adozione, di non prenderlo tra le braccia e di lasciarlo libero di muoversi tra la gabbia e la camera.

Il coniglio testa di leone è  ideale per le famiglie con bambini. Ovviamente bisogna tener conto della fragilità dei conigli nani, in quanto gesti bruschi ed inconsapevoli di bambini troppo piccoli o molto vivaci potrebbero mettere in pericolo la salute di questi animaletti.

Adora esser circondato da persone ed è anche molto intelligente in quanto distingue facilemente e rapidamente il suo padrone dalle altre persone.

È invece più antipatico e in alcuni casi nervoso, se entra in contatto con altri animali, soprattutto nella sua camera. Anche in questo caso il buon senso e abituarlo gradualmente ai cambiamenti e alla presenza di altri animali, risolverà senza troppi danni il problema.

Lo stesso vale se avete altri conigli nani in casa. Dovete mettere in conto che i conigli tendono a figliare tanto e facilmente.

Come comunica questo di coniglietto

In merito alla comunicazione del coniglio nano testa di leone, quest'ultimo utilizza principalmente le orecchie, le zampe e i denti.

Se lo vedete disgrignare I denti, quasi probabilmente ha uno stato d'animo inquieto o non si sente bene.

Quando invece fa dei suoni strani usando gli incisivi, sta facendo le fusa.

Mentre se lo vedete sbuffare o soffiare è molto nervoso e se muove le zampe posteriori sbattendole sul suolo, ha paura di qualcuno o qualcosa.

Non dovete preoccuparvi se invece con il suo muso vi colpisce leggermente la mano, in quanto è un segno evidente di affetto.

Come tenere in salute il nostro pelosetto saltellante

Il coniglio nano testa di leone ha una vita media di 10 anni. È estremamente vietato e pericoloso tirare le sue orecchie, in quanto sensibili, anche se questo discorso vale per tutti gli esemplari di coniglio.

La crescita costante dei suoi denti e la sua propensione ad avere problemi gastrici o ad ingrassare rapidamente, richiedono un'attenta alimentazione a base di pellet, verdure, fieno ed erba. Questa particolare razza ha bisogno di un'alimentazione piena di fibre.

È fondamentale pettinare il pelo con estrema delicatezza curando eventuali nodi e infine controllare periodicamente i suoi denti, in quanto rappresentano uno dei punti più deboli dei conigli nani.

Non dimenticatelo in gabbia in quanto il coniglio nano ha bisogno di muoversi liberamente e curiosare in casa e se passa troppo tempo in gabbia si deprime e innervosisce rischiando addirittura la morte.

I possibili problemi di salute di questo coniglio nano

Come per tutti gli esemplari di coniglio nano, le malattie più diffuse e purtroppo anche pericolose e mortali sono la Malattia Emorragica Virale e la Mixomatosi. La malattia Emorragica Virale non presenta sintomi specifici e statisticamente ha un'alta probabilità di morte mentre la Mixomatosi non è curabile e può essere evitata vaccinando il coniglio nano.

Quanto costa un coniglio nano testa di leone?

Un coniglio nano testa di leone non ha un costo particolarmente alto. Come per tutti i conigli, le spese maggiori si affrontano dopo averlo adottato. Perciò consigliamo di informarvi accuratamente e affidarvi al parere di un esperto veterinario per affrontare al meglio questa meravigliosa esperienza.

Ovviamente, Dottor Bau & Dottor Miao ha esteso le sue garanzie di protezione anche ai coniglietti! Con noi potete avere sempre un'assistente di riferimento per le emergenze e risparmiare sulle spese veterinarie. Siamo presenti in tutta Italia.

Dottor Miao & Dottor Bau si schiera a favore di rifugi per conigli nani abbandonati e vi consigliamo di contattarli se volete adottarne uno.

 

 

Articolo a cura di Marica Innocente

Fonte: WikiHow

Foto di Ferseda Besic

News
Contattaci

Vuoi essere ricontattato telefonicamente?
Lasciaci il tuo numero di telefono e TI RICONTATTIAMO SUBITO