Top
Numero segnalazione sinistri:
02.47.92.71.92
Chiama il numero verde:
800.81.81.00
Forse non lo sai, ma il pelo del cane  lo specchio della sua salute!
17 Ottobre, 2019

Il pelo del cane è non solo uno dei punti di forza dei nostri amici quattro zampe, ma anche un vero e proprio "organo" che ci parla della salute stessa di questi meravigliosi animali domestici.

Pelo del cane lucido o opaco

Quando il manto è lucido, folto, insomma sano, anche il nostro animale normalmente lo sarà. Questo perché il pelo di un cane, forse non tutti sanno, è lo specchio principale della salute dei nostri quattro zampe.

Se il manto del nostro cane invece è opaco, poco folto o con forfora, spesso questo è il sinonimo di un animale non propriamente in salute e il pelo è il campanello di allarme che può indicare infestazioni parassitarie, problemi metabolici o allergici, da verificare con un veterinario.

Un esame tricoscopico (esame del pelo)  e i test allergici sono i primi passi non invasivi con cui poter subito capire quali problematiche possano celarsi dietro ad un manto sciupato.

In altri casi invece potrebbe dipendere semplicemente da poca cura, abitudini alimentari errate o carenti o semplicemente uno stile di vita troppo sedentario.

Spazzolare il cane

Un cane sano, come dicevamo, si riconosce anche da quanto il suo pelo è bello, ma la cura da parte dei padroni è essenziale: spazzolare quotidianamente il vostro cane permetterà di evitare pruriti, nodi e di eliminare corpi estranei come polvere, terra, foglie o  spine.

Con la spazzolatura si favorisce inoltre l'irrorazione cutanea e si rimuovono i peli morti, facilitando la crescita di un manto sano e robusto e limitando la perdita di pelo del cane.

Il gesto stesso di pulire e pettinare il vostro amico a quattro zampe potrà diventare un'abitudine quotidiana con cui coccolare e controllare che tutto sia a posto: verificate la presenza di zecche, pulci o di corpi estranei tra le dita di zampe anteriori e posteriori.

Rimedi naturali per la cura del pelo

Il principale alleato naturale per il manto di un cane è l'aceto di mele: diluendo l'aceto in poca acqua, potrete usare la miscela per la toelettatura quotidiana, al posto delle salviettine, imbibendo un panno di microfibra.

L'aceto di mele ha proprietà antibatteriche e contiene sali minerali come magnesio, potassio e ferro, oltre che vitamine, tutti componenti che migliorano l'aspetto del manto, donandogli morbidezza e lucentezza.

Ha inoltre la caratteristica di lenire la pelle ed eliminare i cattivi odori ed è un ottimo alleato contro i parassiti.

Anche l'infuso di rosmarino è perfetto per migliorare l'aspetto del pelo del vostro cane: passando un panno bagnato con l'acqua al rosmarino, sarà subito lucido e profumato.

Infine, per punture d'insetti, o arrossamenti sulla pelle, potete usare il tea tree oil: versatene qualche goccia in acqua e strofinate poi il pelo del cane.

Attenzione all'alimentazione

Per migliorare l'aspetto del pelo del vostro cane, oltre che la sua salute, sarà importante una buona alimentazione, ricca di Omega 3, che rinforzano la funzione di barriera protettrice, fibre e vitamine A e E, che aiutano nella regolazione del pelo.

Importantissima anche l'idratazione cutanea: cercate di lasciare sempre una ciotola d'acqua fresca a disposizione del vostro cane, e nella stagione estiva cercate di controllare che non manchi mai apporto idrico.

Curiosità: l'importanza del sottopelo

Soprattutto in estate  si commette spesso l'errore di tosare i cani, nel tentativo di rinfrescare il nostro amico a quattrozampe.

In realtà non c'è nulla di più sbagliato, perché rasando il cane lo si priva di un'ottima barriera naturale contro l'afa e la calura e lo si espone al rischio di scottature, lasciando la pelle esposta.

Il sottopelo permette al cane di sopportare bene sia il freddo che il caldo, perché crea un ottimo isolamento termico.

Il sottopelo normalmente si infittisce in autunno, aumentando la protezione contro il freddo dei mesi invernali, mentre in primavera tende a diradarsi, per l'arrivo dei mesi più caldi.

Questo comporta una maggior perdita di pelo in primavera e una necessità di spazzolature più frequenti per eliminare il manto in eccesso.

 

News
Contattaci

Vuoi essere ricontattato telefonicamente?
Lasciaci il tuo numero di telefono e TI RICONTATTIAMO SUBITO